CONDIVIDI
piccioni

In alcune città italiane i piccioni sono un vero e proprio problema, in quanto hanno l’abitudine di annidarsi nei sottotetti, su cornicioni e sporgenze di ogni tipo, anche e soprattutto su statue o decori di antichi palazzi. La loro presenza può risultare visivamente piacevole, ma le loro deiezioni non solo imbrattano i palazzi e il terreno, ma possono risultare addirittura nocive per la salute, potendo trasportare agenti patogeni di vario genere. Per questo negli anni sono stati studiati diversi metodi cosiddetti dissuasori per piccioni. Stiamo parlando di installazioni fisse che allontanano i volatili, senza causare loro alcun male. La legislazione italiana infatti vieta categoricamente di nuocere a tali animali; inoltre utilizzando metodi cruenti si rischierebbe di intaccare anche la popolazione di altri volatili, come i passeri o i pettirossi, la cui presenza nelle città è di primaria importanza.
Che tipi di dissuasori
Le aziende specializzate in dissuasori piccioni roma sono in grado di proporre ai loro clienti diverse tipologie di dissuasori. La scelta dell’una o dell’altra dipende da una serie di fattori, tra cui il budget a disposizione, l’estensione della zona da allestire e la tipologia di immobile, o di altro spazio, che si deve proteggere dai volatili. I dissuasori devono avere alcune caratteristiche fondamentali, tra cui anche la possibilità di non essere notati da chi ammira la facciata di un antico palazzo. Tra i più usati ci sono i classici dissuasori ad aghi; nonostante il nome poco rassicurante, in realtà gli “aghi” sono in materiale plastico, o in metallo, sottili e flessibili. Questo impedisce all’installazione di nuocere ai piccioni, che semplicemente vengono disturbati dal dissuasore e si spostano in altra zona. Gli aghi non provocano ferite o punture ai volatili, semplicemente impediscono loro di posarsi. Molto sfruttati sono i dissuasori a filo, che funzionano in modo molto simile ai precedenti.
Dissuasori meccanici, acustici, elettrici e così via
Visto che sono disponibili diverse tipologie di dissuasori, gli stessi sono stati suddivisi in diverse categorie. Quelli sopra esaminati sono detti meccanici, nel senso che il loro funzionamento avviene in maniera meccanica. Molto usati ni alcune zone sono invece i dissuasori acustici, o anche luminosi. Nel primo caso si tratta di piccole apparecchiature che emettono ultrasuoni, del tutto inudibili da parte dell’uomo, risultano invece fastidiosi per i volatili, che quindi vi si tengono a debita distanza. Ci sono poi dissuasori che emettono un suono, perfettamente udibile, solo quando il piccione prova a posarsi sull’edificio; in questo caso il suono può essere un colpo, uno sparo, o anche il verso di un rapace, come l’aquila o il falco. In molte zone in cui sono stati utilizzati questi dissuasori i piccioni tendono a non tornare più. Ci sono anche municipalità che hanno introdotto nella fauna locale dei falchi in carne e ossa, che contribuiscono a contenere la fauna volatile, seguendo i modi e i tempi della natura.
Il costo
Il costo di un’installazione per la disinfestazione dai piccioni dipende da una serie di fattori, tra cui il tipo di dissuasore scelto o anche la tipologia e l’estensione dell’edificio da proteggere.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here