CONDIVIDI

Dopo 11 anni di attesa il telone è stato finalmente tolto, il parco tematico di Cinecittà World si è mostrato per la prima volta al pubblico e alla stampa. Il progetto iniziato nel 2003 da Luigi Abete, Aurelio De Laurentiis, Andrea e Diego Della Valle ha trovato tanti ostacoli di natura burocratica, ma la cosa più importante è che il mondo di Cinecittà ha finalmente i primi 25 ettari del suo grande parco aperti al pubblico dal prossimo 24 luglio. Una vastissima area vicina al noto outlet nella località di Castel Romano, punto ideale di raccordo tra la Capitale e il litorale, nonostante le varie perplessità dovute al pessimo stato della via Pontina principale arteria di collegamento e sulla quale il comune di Roma sarà incentivato ad intervenire con un rifacimento del manto stradale da tempo in cantiere senza mai vedere la luce. L’investimento è stato poderoso, 250 milioni attualmente che arriveranno a 500 quando saranno completati i restanti 125 ettari di parco. Le scenografie meravigliose sono opera del 3 volte premio Oscar Dante Ferretti, un’eccellenza del made in italy così come il maestro Ennio Morricone che ha dato la colonna sonora al set western. Il parco è unico nel suo genere perché dà la sensazione di entrare in un film e di vivere un sogno. L’idea di dividere equamente gli spazi indoor e outdoor permetterà di tenere il parco operativo per ben 265 giorni l’anno, una delle più alte medie europee.

La prima scenografia che si incontra subito dopo il cancello d’ingresso è quella del film Cabiria del 1914 che riproduce fedelmente la testa del Dio Maloch. Larga e spaziosa la Cincecittà Street che collega alla piazza principale del parco l’ingresso. Qui sarà possibile sorseggiare un cappuccino all’American Bar, oppure acquistare le M&M’s nel primo corner ufficiale italiano. Le più grandi aziende italiane ed internazionali della sicurezza e costruzione impianti hanno collaborato alle attrazioni. Al momento ne sono operative circa 20 che si dividono nell’ampia zona bambini ribattezzata Sognolabio, il villaggio Western del maestro Morricone e le altre zone ancora in fase di ultimazione.

Il piatto forte sono sicuramente le attrazioni adrenaliniche che si caratterizzano per alcuni aspetti esclusivi. Altair, il rollercoster è l’unico in Italia che ti garantisce una totale sospensione in aria grazie alle protezioni che si trovano solo nella parte inferiore del corpo permettendoti così di avere una totale libertà. Erawan è una torre posta sulla schiena di un elefante alto 30 metri che permetterà ai fans di scegliere se lanciarsi comodamente seduti, in piedi con le gambe libere nel vuoto e soprattutto nella modalità Tilt, ossia con il seggiolino inclinato in avanti di 30°. L’ultima, ma non per divertimento e importanza, attrazione adrenalitica inaugura anche la tipologia Super Splash: il Water Ride Aktium è un’attrazione per tutta la famiglia e l’ideale per divertirsi rinfrescandosi al parco durante la stagione estiva.

I teatri sono il piatto forte di Cinecittà World. Gli spettacoli sono molteplici e adatti a soddisfare qualunque palato, si passa al viaggio nelle illusioni di Enigma nel teatro 1 a quello nei meandri dell’inferno di Dante nel 2 con il trenino ad alta velocità Darkmare. Il teatro 3 è dedicato ai bambini mentre nel 4 verranno simulate le situazioni di Casting e di Produzione di un film.

Il parco punta tutto sul made in Italy, e infatti non sono da meno le aree ristoro. Tanta qualità nel ristorante Apicius, dove si potranno gustare piatti tipici della gastronomia regionale, ottima pizza napoletana e mozzarella di bufala al The Charleston Club e per finire si potrà gustare la carne alla brace del vecchio West al saloon Mezzogiorno al Fuoco.

Gustatevi ora i video girati live in conferenza stampa e e nel parco tematico.

Nella giornata inaugurale il parco ha visto la visita di esponenti del mondo della politica, dell’industria e dello spettacolo. Il corteo istituzione è stato capitanato dal Ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, dal sindaco di Roma Ignazio Marino e dal governatore della regione Lazio Nicola Zingaretti. Disdetta la presenza del Premier Matteo Renzi annunciata in un primo momento. Il carpet ha visto la presenza di premi Oscar come Francesca Lo Schiavo, moglie del maestro Ferretti, di Ennio Morricone e signora, il produttore Marco Belardi, i piani alti delle grandi aziende come la Warner Bros e dei dirigenti dei club calcistici della Capitale, con Italo Zanzi e Mauro Baldissoni in rappresentanza dell’As Roma e Claudio Lotito per la Lazio. Il mondo dello sport italiano ha fatto sentire la sua vicinanza all’evento con la testimonianza del presidente del Coni Giovanni Malagò e con l’ex presidente dimissionario della Figc Giancarlo Abete, fratello di Luigi.

Non ci resta che augurare a tutti i romani e agli ospiti stranieri di divertirsi presso Cinecittà World dal prossimo 24 luglio grazie anche all’offerta lancio: 29 euro per un biglietto giornaliero e di 95 euro per una famiglia di papà e mamma e due pargoletti al seguito.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − 13 =