CONDIVIDI
calcutta concerto

Gande successo per Calcutta che gestisce agilmente un concerto da 12mila persone dando prova di grande maturità sul palco.

E’ stato un vero delirio quello che si è tenuto all’arena di Verona dove l’artista pop Calcutta ha intrattenuto i suoi fan con una vasta scaletta.

Un tutto esaurito che nessuno si aspettava e un pubblico giovanissimo pronto a scatenare la sua energia e a trasformare la notte in un momento magico. Si parte con “Briciole”, per poi scaldare gli animi con “Kiwi”, dove vediamo arrivare la prima ospite, Francesca Michielin, amica/collega, che si unisce duettando su”Dal verde” e cantando il suo brano “Io non abito al mare”, scritto assieme a “Calcutta”.

Il pubblico canta a memoria ogni singolo pezzo ed ecco che l’intera arena intona: “Tu spremi limonata e non ce la fai più/ Salutami tua mamma che è tornata a Medjugorje/ E non mi importa niente di tuo padre/ ascolta De Gregori/ A me quel tipo di gente no non va proprio giù”.

Naturalmente il momento top della serata è quando si riconoscono le note di “Paracetamolo”, che recita: “Lo sai che la Tachipirina 500, se ne prendi due diventa mille/ Si vede che hai provato qualcosina/ parlano le tue pupille/ E adesso che mi prendi per la mano vacci piano/ che se mi stringi così/ io sento il cuore a mille”. Una serata strabiliante che rimarrà nel cuore dei più giovani. Un fenomeno pop che sembra far ritornare il paese ai tempi del primo Cremonini e dei Lunapop.

LA SCALETTA

Briciole
Kiwi (con Francesca Michielin)
Orgasmo
Cane
Fari
Milano
Limonata
Paracetamolo
Rai
Saliva (con Brunori Sas)
Amarena
Nuda nudissima
Cosa mi manchi a fare
Oroscopo
Del verde (con Francesca Michielin)
Io non abito al mare (cover di Francesca Michielin/ con Francesca Michielin)
Albero
Arbre Magique
Hübner
Le barche
Gaetano
Frosinone
Pesto

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here