CONDIVIDI

Con l’ultimo weekend di luglio, si è chiusa la stagione cinematografica che si era aperta ad Agosto 2013. Vediamo i protagonisti, sia in positivo che in negativo, del box office di questa lunghissima stagione cinematografica:

SUCCESSI

Box Office 2013/2014: successi & flop

Parlare di successi senza parlare del trionfo assoluto di Checco Zalone non avrebbe alcun senso. Il comico con il suo Sole a catinelle ha frantumato qualsiasi record, persino quelli fatti registrare da lui stesso nel 2011 con Che bella giornata. L’incasso è stato di 51 milioni di €, una cifra astronomica, superiore anche a quanto incassato da film come Titanic e La vita è bella.

Box Office 2013/2014: successi & flop

A brindare è anche la Disney che mette a segno una magica doppietta: i 19 milioni di Frozen, che ha stracciato gli ottimi 15 milioni di Cattivissimo Me 2, e i 13 milioni di Maleficent, unico autentico successo dell’estate italiana, nonchè miglior incasso del 2014 fino ad oggi.

Box Office 2013/2014: successi & flop

Il 2014 è da incorniciare anche per il duo Scorsese – Di Caprio che, se finora avevano ottenuto sempre buoni consensi dal pubblico italiano, con The Wolf of Wall Street sono letteralmente esplosi, portando a casa la bellezza di quasi 12 milioni di euro.

Box Office 2013/2014: successi & flop

Inattesi, invece, sono stati gli oltre 7 milioni portati a casa dall’operazione nostalgia Belle e Sebastien, che è andato oltre ogni più rosea aspettativa.

FLOP

Protagonisti in negativo del box office di questa stagione sono, in particolare, film italiani di registi precedentemente garanzie d’incasso.

Box Office 2013/2014: successi & flop

Il primo è Fausto Brizzi, reduce dal flop di Pazze di me, e il suo Indovina chi viene a Natale che, nonostante un cast stellare, una promozione assidua, un periodo dell’anno ricco per il cinema e un numero di sale elevato, ha portato a casa solo 7,7 milioni di euro, lontani anni luce dai risultati di Notte prima degli esami, Maschi contro femmine e Ex.

Box Office 2013/2014: successi & flop

Segue Giovanni Veronesi, l’uomo di Manuale d’Amore, che con i suoi due film L’ultima ruota del carro e Una donna per amica, distribuiti rispettivamente a Novembre e a Febbraio, ha fatto registrare risultati che, anche sommati, non raggiungono neanche la metà dei precedenti: se il secondo ha almeno raggiunto i 3 milioni, il primo non ha superato neanche il tetto dei 2.

Box Office 2013/2014: successi & flop

Due film e grossi buchi nell’acqua anche per i fratelli Vanzina: i loro Sapore di te e Un matrimonio da favola, in cui sono presenti cast ricchi, hanno floppato miseramente (1,9 milioni per Sapore di te, 1,7 milioni per Un matrimonio da favola).

Box Office 2013/2014: successi & flop

La medaglia del peggiore, però, va a Federico Moccia, scrittore e regista, che ha tormentato intere generazioni con i suoi 3 metri sopra il cielo, Ho voglia di te e Scusa ma ti chiamo amore, che con il suo ultimo film Universitari ha incassato la miseria di 600.000 €.

Box Office 2013/2014: successi & flop

Autentico flop sul nostro suolo, ma non in quello americano, è stato Divergent: nonostante un battage pubblicitario non indifferente, il film da noi ha superato a stento i 2 milioni di euro.

UN COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here