CONDIVIDI

Per festeggiare il primo compleanno di Lemonade, l’album dedicato alle donne, Beyoncé lancia un programma di borse di studio per ragazze coraggiose e sicure di sé.

Tale programma, secondo le intenzioni della cantante, permetterà a quattro ragazze americane di studiare arte, musica, letteratura e cultura afro-americana.

L’obiettivo è infatti “incoraggiare e sostenere le ragazze che non hanno paura di pensare fuori dagli schemi”.

Giovani donne che sognano di studiare, ma che non possono permetterselo.

In fondo è vero che l’istruzione femminile è una delle chiavi più importanti per l’accesso all’emancipazione.

E quindi il progetto di Beyoncé non è solo lodevole, ma utile a tutti gli effetti.

Il programma Formation Scholars che per l’anno scolastico 2017/2018 fornirà il supporto economico a sostegno di ragazze che vogliono approfondire la cultura afro-americana al Berklee College of Music, la Parsons School of Design oppure nei due storici college afro-americani, Howard University e Spelman College.

Un piccolo passo, perché indirizzato solo nel Paese statunitense, ma che segue le orme della ex first lady, Michelle Obama, che due anni fa aveva inaugurato Let Girls Learn per promuovere la scolarizzazione di bambine e ragazze in tutto il mondo.

Michelle ha dedicato un tweet all’iniziativa: “Sono sempre ispirata dai tuoi potenti contributi. Sei un modello per tutte noi. Grazie per aver investito nelle nostre ragazze”.

Un progetto che può iniziare a cambiare finalmente qualcosa, ma che da solo non sarà mai abbastanza, visto che 62 milioni di ragazze nel mondo non si sono mai sedute sui banchi di scuola.

Si spera sempre che queste iniziative possano essere d’ispirazione per altre celebrità, e non solo. Perché la verità e che tutti quelli che hanno la possibilità di investire nel futuro dei giovani hanno la responsabilità più gravosa.

I giovani sono essi stessi il futuro. Tutelare loro vuol dire tutelare il futuro stesso.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here