CONDIVIDI
auto-noleggio

Quali sono le auto a noleggio preferite dagli italiani? Quante vetture sono state noleggiate nel 2020? È vero che il settore del noleggio auto sta vivendo un periodo di grande popolarità anche tra i privati? Per rispondere a tutte queste domande abbiamo raccolto stime, indagini e valutazioni numeriche sul mercato automotive a cavallo tra il 2019 e il 2020 e questo è ciò che abbiamo trovato.

Un servizio sempre vicino ad aziende e persone

Il noleggio auto è un settore in buona salute nonostante la crisi perché ha saputo raccogliere le esigenze dei consumatori e trasformarle in un’offerta di grande qualità. Sebbene il 2020 abbia messo in ginocchio l’intero settore produttivo ed economico del Paese, le società nostrane hanno dimostrato di avere la grinta necessaria per ripartire.

Le società, come questa qui, devono possedere la capacità di offrire un servizio preciso, puntuale e accurato, in grado di rispondere alle esigenze di aziende, liberi professionisti e privati. Sono realtà che conoscono le necessità delle persone, i gusti e le preferenze rispetto ad un bene che è considerato oggi fondamentale: l’auto. È proprio a partire da questa profonda conoscenza del mercato che abbiamo potuto elaborare una classifica delle auto preferite dagli italiani per quel che riguarda il noleggio a lungo e a breve termine.

Suv o berlina?

Al primo posto si collocano le auto piccole che battono per pochi punti percentuali i più ambiziosi e desiderati SUV. Stando alle analisi sembrerebbe che soltanto due italiani su dieci preferiscano il Crossover ma Berline e Station Wagon rimangono le vetture più richieste, soprattutto per il noleggio auto a lungo termine.

Se guardiamo le classifiche dal punto di vista dei motori possiamo finalmente considerare una buona fetta di mercato appartenente alle ibride mentre la maggioranza netta ha espressamente richiesto auto a benzina. Infine seguono le auto a diesel e quelle a GPL mentre, all’ultimo posto, restano ferme le auto elettriche.

Cambio automatico o manuale?

Infine un dato molto interessante riguarda la scelta della trasmissione che denota una grande conoscenza della vettura ma anche una visione strategica rispetto alla finalità d’utilizzo. Se prima il cambio era prevalentemente manuale oggi non è più così e, dunque, gli italiani lo prediligono soltanto per un utilizzo prolungato e continuativo su viaggi a lunga percorrenza. Chi noleggia l’auto per gli spostamenti quotidiani urbani, invece, ha compreso la comodità del cambio automatico in città.

Perché le auto elettriche non sono ancora “popolari”?

Il Governo ha investito per il triennio 2019 – 2021 ben cento milioni di euro nell’Ecobonus, con l’obiettivo di incentivare il noleggio e l’acquisto di auto elettriche rispetto a quelle a carburante. Nonostante un iniziale boom di richieste, i fondi elargiti per l’iniziativa equivalgono a meno della metà del fondo.

Per questo il Ministero non si ritiene ancora soddisfatto dell’andamento perché auspicava un veloce rinnovo del parco auto nazionale, in favore di quello ecologico. Probabilmente il Covid ha interrotto un trend ostinatamente positivo e, quindi, per valutare l’efficacia di questa iniziativa bisognerà attendere la fine della pandemia e il ritorno alle condizioni di normalità.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here