CONDIVIDI
arte videogiochi

I videogiochi sono loro stessi un’arte, capita però in alcuni casi che le opere d’arte più classiche così come le architetture vengano riproposte all’interno di un mondo virtuale; è il caso di Overwatch che lancia la mappa Rialto, basata su Venezia, città importantissima all’interno della trama del gioco.

Ecco quindi che i giocatori del celebre sparatutto Blizzard, diventato ormai un vero e proprio cult e gioco amato alla follia da buona parte della comunità dei gamers, potranno finalmente combattere per le strade di una stilizzata Venezia futuristica, con tanto di gondole canali e riproduzione di elementi della vera città. Un onore per uno dei luoghi più belli del nostro paese che vive in questi giorni la polemica sui tornelli per i turisti, e chi sa che grazie, o per colpa, di Overwatch la situazione non peggiori ulteriormente con l’interesse turistico generato dal videogioco.

Naturalmente videogiochi, arte e città si muovono di pari passo da un bel pezzo, basti pensare alla leggendaria mappa dedicata a Montecassino vista all’interno dei Batlefield 1942, così come l’immancabile saga di Assasin’s Creed che, tra le tante città riprodotte, si è soffermata per un’intera saga sul nostro paese lasciandoci avventurare per Venezia, Firenze, Roma, San Gimignano e tanti altri luoghi che abbiamo potuto esplorare in una simulazione di rinascimento.

La mappa Rialto si rifà ad alcuni elementi della trama di Overwatch, la Venezia del futuro è stata preservata nel miglior modo possibile e si fonde con una realtà tecnologica e futuristica che caratterizza l’atmosfera del titolo.

Per gli italiani sarà una grande gioia affrontare una mappa nostrana, per gli stranieri sarà invece una grande occasione per assaporare quelle architetture e quelle bellezze che spesso diamo per scontate ma che non lo sono affatto.

Il nuovo aggiornamento è già online, per tutti gli interessati quindi non vi resta che scaricarlo e iniziare a giocare respirando videogiochi e arte italiana.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here