CONDIVIDI

Se nel 1997 vi avessimo detto di scommettere un euro (o, meglio, una lira) su una band formata da Chris Martin , Jonny Buckland , Guy Berryman e Will Champion, voi l’avreste scommesso? Direi di no. Eppure il 1997 è l’anno di inizio della collaborazione tra questi giovani artisti che, nel giro di 15 anni, sono diventati una delle band più famose ed apprezzate al mondo: i Coldplay.

I Coldplay arrivano al successo nel 2000, con il loro primo album, Parachutes, che contiene i singoli Trouble e Yellow, che giungono nella top 10 britannica. Dopo A Rush of Blood to the Head e X&Y, arriva la consacrazione con Viva La Vida Or Death And All His Friends, prodotto da Brian Eno. A questo seguono Mylo Xyloto e l’ultimo, Ghost Stories, di cui uscirà, a breve, un live.

Blog di Cultura ha scelto le 10 loro canzoni più belle.

10 – Clocks

Iniziamo subito con una delle canzoni più famose della band, premiata nel 2004 con il Grammy Awards per Record Of The Year. La canzone fa sognare, sembra uscita da una fiaba, con il giro di piano iniziale che accompagna l’intera melodia. E’ stata usata come colonna sonora per il film Peter Pan ed è stata riarrangiata in chiave samba dai Buena Vista Social Club.

9 – Violet Hill

Da sonorità quasi oniriche a melodie più rock e forti, anche sulla base di un testo per nulla semplice. E’ il primo singolo estratto dal fortunato Viva La Vida Or Death And All His Friends. Il videoclip è stato girato alle pendici dell’Etna e, in alcune riprese, anche all’interno di Palazzo Biscari, a Catania, e al Castello Degli Schiavi, a Fiumefreddo di Sicilia. Esiste un’altra versione del video, denominata Dancing Politicians, in cui esponenti della politica mondiale ballano.

8 – Speed Of Sound

Torniamo a delle sonorità che ricordano quelle del primo brano. Di fatto, questo brano, primo estratto di X&Y, rappresenta l’abbandono delle sonorità di A Rush of Blood to the Head, da cui è stata estratta Clocks, e le nuove e lo fa con l’assolo di piano all’inizio del pezzo. E’ la prima canzone dei Coldplay ad essere arrivata in top 10 negli Stati Uniti.

7 – In My Place

Una delle canzoni più intense, che parla della perdizione, dello smarrimento di un uomo, sensazioni che vengono trasmesse anche tramite il video, molto minimalista. E’ un brano estratto da A Rush of Blood to the Head, ma era stata pensata per Parachutes.

6 – Princess Of China

Da toni un po’ più cupi ad un bellissimo ed elettrizzante duetto: le sonorità sono più energiche e calde e a duettare con Chris Martin e soci c’è la sexy Rihanna. L’amalgama delle due voci è fantastica e il videoclip sembra davvero il trailer di un’opera cinematografica. Il tutto condito da sonorità esplosive…

5 – Viva La Vida

Ecco quella che viene definita, da molti, la canzone del decennio 2000-2010, un vero inno, una canzone innovativa, fantastica. Oltre alla melodia, che mescola il rock alla musica da camera, ciò che ha creato molti dibattiti è il testo, dagli innumerevoli riferimenti religiosi. La band, però, non si è mai espressa riguardo il significato del testo.

4 – Trouble

Ecco il ritorno del piano, del riff che tanto è amato. Il brano è una ballata rock meravigliosa, dal testo davvero profondo. Parla di un uomo, ricco di problemi, finito in un groviglio, in una ragnatela, da cui non può liberarsi, ma in cui non vuole far finire le persone che ama.

3 – A Sky Full Of Stars

Dal primo album con Trouble, passiamo all’ultimo grande successo estratto da Ghost Stories. Da una ballad si passa ad una hit da discoteca. I Coldplay, per la realizzazione di questo brano, hanno collaborato con il famosissimo Dj e Producer Avicii. Le sonorità dance, però, si mescolano con un testo in pieno stile Coldplay, romantico ed emozionante. E’ stata, secondo molti, la canzone dell’estate 2014.

2 – Fix You

Ecco una delle canzoni più emozionanti, non solo degli ultimi decenni, ma anche della storia della musica. Un testo che parla del non farcela, di quei momenti in cui ti senti veramente a terra, in cui qualcosa, o qualcuno, può riuscire a tirarti su, può essere la tua luce. La canzone è la prima in cui si sentono le voci di tutti i membri della band ed è dedicata a Gwyneth Paltrow, compagna di Chris Martin, che, in quel periodo, soffriva per la perdita del padre Bruce.

1 – The Scientist

E’ stato davvero difficilissimo scegliere tra Fix You e The Scientist, ma, alla fine, ha prevalso quest’ultima, una bellissima canzone d’amore, secondo singolo estratto da A Rush Of Blood to the Head. Il video ha la particolarità di essere stato girato tutto al contrario. Il testo è davvero da brividi, parla di una storia che finisce inspiegabilmente e, fondamentalmente, spiega una grande verità, che l’amore non ha regole.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here