CONDIVIDI

Si preannuncia un weekend ricco di interessanti novità per gli appassionati di cinema, con pellicole molto variegate fra loro che non lasceranno sicuramente gli spettatori senza la possibilità di scegliere lo spettacolo giusto per loro.

Il primo film in uscita è il kolossal biblico “Noah” diretto da Darren Aronofsky e che vede Russell Crowe vestire i panni del patriarca che costruì la famosa arca. La trama, tratta dalla Genesi, vede un Noè inedito che, per volere di Dio, si vede costretto a sfidare un mondo empio e i suoi scellerati uomini per la ricerca della salvezza sua, della sua famiglia e di ogni specie di animale vivente. Ricco di azione, colpi di scena ed effetti speciali, “Noah” si candida ad essere il re del botteghino di questa settimana.

L’ultima commedia italiana è firmata Carlo Vanzina, “Matrimonio da favola” promette di essere una pellicola irriverente nella quale vecchi compagni di liceo si ritrovano vent’anni dopo l’esame di maturità al matrimonio di uno di loro, Daniele, interpretato da Ricky Memphis, e al quale i vari Adriano Giannini, Emilio Solfrizzi, Giorgio Passotti e Riccardo Rossi si troveranno a fare i conti tra le proprie aspettative post-diploma e con ciò la vita ha messo davanti loro.

Gli amanti dell’horror non potranno perdersi “Oculus”, film colmo di adrenalina e colpi di scena, che vede come protagonisti i fratelli Kaylie e Tim, interpretati da Karen Gillan e Brenton Thwaites, che investigheranno, a dieci anni di distanza, sulla morte dei loro genitori, giunta ad opera di un misterioso specchio, il quale potrebbe essere la causa di numerosi altri decessi nel corso dei secoli.

Laura Morante veste le panni di Arianna, famosa scrittrice ritiratasi ad una vita più tranquilla, nel film di Peter Del Monte “Nessuno mi pettina bene come il vento”, la cui vita verrà sconvolta dall’inaspettata presenza di Gea, ragazzina che le entrerà nel cuore nonostante l’inevitabile scontro generazionale tra le due. Il film si propone avere una veste elegante, temi non convenzionali e risvolti interessanti, l’ideale per chi cerca qualcosa di diverso dalla solita trama cinematografica.

Dal romanzo di Francoise Dorner “La douceur assassine”, nasce la pellicola intitolata “Mister Morgan”, nome del protagonista interpretato da un magistrale Michael Caine, anziano ex-professore, rimasto solo a seguito della morte della moglie, che si trasferisce a Parigi colmo di nostalgia e con il pensiero rivolto al suicidio. Il casuale incontro con Pauline, ballerina sprizzante di gioia e di voglia vivere, gli permetterà di voltare pagina ed ad iniziare un rapporto di amicizia e riflessione tra i due.

Il Film di Wes Anderson, “Grand Budapest Hotel”, potrebbe essere la sorpresa del weekend, pellicola molto intrigante che parla delle vicende del concierge Gustave, ruolo affidato a Ralph Fiennes, il quale si vede accusato di aver assassinato una ricca signora ospite dell’hotel in cui lavora, con l’obbiettivo di impossessarsi di un prezioso dipinto. Per l’innocente Gustave inizierà un comico e divertente percorso insieme al fedele Zero per sfuggire alle autorità e dimostrare la propria non colpevolezza.

“Piccola Patria” di Alessandro Rossetto tenta di descrivere tutto il malcontento e il disagio culturale che sta investendo l’Italia, facendo un zoom sulla situazione in Veneto attraverso lo sguardo di Lucia e Renata, ragazze avide che senza scrupoli tentano di fare soldi per cercare di fuggire dal quel luogo di ristagno e paralisi. La pellicola cerca di spiegare i motivi di questa situazione e come, soprattutto per i giovani, stia diventando insostenibile.

Per i più piccoli, “Barry, Gloria e i Disco Worms” film di animazione danese che vede come protagonista Barry, verme che non si arrende al fatto di essere nato in questa condizione, ma desidera poter diventare qualcuno nella vita, valicando i confini dei pregiudizi presenti in questo mondo in miniatura. Insieme a Gloria e ad altri suoi amici, formerà una band musicale con la quale sfiderà la fortuna.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here