CONDIVIDI

Vinicio Capossela, uno dei cantautori italiani più amati dal pubblico, da ufficialmente il via alla seconda edizione del festival da lui organizzato: lo Sponz Fest, che si terrà nei maggiori centri dell’alta irpina dal 20 al 31 Agosto.

Lo “Sponz Fest” ha come sottotitolo la frase idiomatica tipicamente irpina “mi sono sognato il treno” e la spiega lo stesso Capossela in una lettera aperta di descrizione del festival:
“Cari amici e non, noi ci siamo sognati il treno, e così speriamo di voi.
Con l’espressione “mi sono sognato il treno”, al paese dell’Eco, il paese dei mulattieri Calitrani, si voleva dire, o anche minacciare, di essersi messi in testa qualcosa di impossibile, qualche idea temeraria. Ora che la gloriosa linea Avellino-Rocchetta, giace deserta, inchiodata come lo zoccolo del mulo alla terra, nel paesaggio western della valle dell’Ofanto, il treno bisogna sognarselo veramente, evocarlo nel racconto. Il treno, questo mezzo di sogno, in via di estinzione, che va scomparendo nelle tratte minori, nei convogli notturni, esaltato maniacalmente solo nelle tratte di alta velocità, ispirate più all’aeroplano che al treno. Noi vi invitiamo a sognarvi il treno con noi, nella valle dell’Ofanto, tra le stazioni di Lioni, Calitri e Monteverde, in alta Irpinia, dal 20 al 31 agosto.
Dalla mattina alle notte, camminate e racconti sui binari, trenini per bambini, bivacchi da campo, proiezioni, incontri di studio, di opinione, di storia, geografia e scienze. Incontri di musica, seminari, concerti, feste di paese….”

Un festival itinerante, di recupero delle tradizioni sia cinematografiche che musicali, ma anche un ritorno alle origini di un popolo e di una terra orgogliosa come l’Irpinia.Molte le attività anche per i più piccoli finalizzate alla scoperta di “cose antiche”, di un patrimonio che purtoppo si sta perdendo.

Tra i numerosi ospiti invitati al Festival hanno confermato la propria adesione i leggendari Los Lobos, i lupi della frontiera fra Messico e Stati Uniti in concerto a Conza il 20 agosto e i Tinariwen, lo straordinario gruppo rock tuareg proveniente dal deserto del Mali, che suonerà sempre a Conza il 21 agosto. Immancabile poi, il concerto di Vinicio Capossela e la Banda della posta il 30 agosto a Calitri.

Non solo musica ma anche film, infatti dal 28 al 30 Agosto a Calitri ci sarà la sezione appositamente dedicata al grande schermo: il Calitri Sponz Film Fest, ovvero un concorso a respiro internazionale di cortometraggi dedicati al tema del matrimonio. Tre giorni che torneranno a celebrare il rito dello sposalizio e a cui si affiancheranno, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, proiezioni speciali, omaggi e filmini amatoriali di nozze.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here