CONDIVIDI
Credits: immagine tratta dalla seconda edizione di 'The Voice', Rai 2

Carlo Conti intervistato da “Tv Sorrisi e Canzoni” anticipa qualcosa sul prossimo Sanremo (il terzo per il conduttore toscano), pur non facendosi scappare troppe cose: “Ce n’è per tutti i gusti, anche se mi ha sorpreso che siano arrivati pochi brani rap. Quanto ai temi trattati mi piace che non si parli solo di amore in senso classico, ma che i sentimenti sianp affrontati da tanti punti di vista. C’è chi si è proposto per tutti e tre i miei anni di direzione artistica, anche con brani diversi. C’è chi è stato preso al secondo tentativo, chi al terzo, chi ancora non è riuscito a passare nonostante sia convinto di avere il brano più bello della storia del Festival… Io cerco di creare un bouquet di canzoni il più vario possibile, che possa accontentare tutti i gusti del pubblico. Una scelta va fatta: c’è chi la capirà, chi invece ci rimarrà male. Fa parte del gioco”.

Massima diplomazia e frasi di rito che nascondono la lista di cantanti che sarò svealata solo Lunedì prossimo su Rai 1. Intanto però è proprio il settimanale a svelare che i Big in gara saranno 22 e non più 20, e che tra questi ci potrebbero essere non poche sorprese.

Accanto a artisti del calibro di Fausto Leali, Fiorella Mannoia, dovrebbe essere confermato il ritorno di Toto Cutugno. Spazio poi per tanti cantanti amati dai più giovani, da Marco Carta (reduce dall’esperienza ne “L’Isola dei Famosi”, a Chiara Galiazzo, ex vincitrice di “X Factor”).

E poi spunta il nome di Suor Cristina Scuccia; la religiosa, vincitrice della seconda edizione di “The Voice”, aveva conquistato con la sua antipatia e l’inaspettata grinta. Il palcoscenico di Sanremo potrebbe essere per lei l’occasione di un ulteriore rilancio artistico, e chissà, se dovesse essere confermata la sua presenza, con quale genere si confronterà e come riuscirà ad affrontare la competizione.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here