CONDIVIDI

Sembra proprio che il bel Robin Thicke stia attraversando un periodaccio. Una fulmine a ciel sereno, quello dovuto dalla separazione della moglie, che ha investito la sua vita subito dopo gli Mtv Video Muzic Award, lo show che l’ha visto esibirsi in una performance hot con la bella (e troppo sfacciata) Miley Cyrus.

Troppo tardi. La bella Paula (oramai ex moglie), nonostante il suo nome sia divenuto il titolo del nuovo album in uscita, non ammette più giustificazioni. E neanche i fan.

Si perché pare che dopo il momento difficile attraversato in questi ultimi mesi, il cantante avrebbe cercato di instaurare un contatto più diretto con i fan tramite il social network più ambito dalle star americane e non solo, ma senza alcun successo.

Il tutto sarebbe stato reso possibile tramite l’hashtag #AskThicke, messa in circolo da VH1 mediante il quale i lettori avrebbero potuto porre dei quesiti e ricevere una risposta in tempo reale.

VH1 VH1
Have a burning question for @robinthicke? Submit your ?s for tomorrow’s Twitter Q+A using #AskThicke!

Poco incoraggianti però le risposte dei followers (scatenate probabilmente dal messaggio ambiguo lanciato nel video suo ultimo singolo giudicato troppo sessista) che hanno prontamente tempestato il cantante di frasi per nulla gentili e piene di ammirazione, anzi.

Ecco alcune delle “cinguettate amare” che hanno fatto il giro del web.

On a scale of R. Kelly to Phil Spector, how do you intend to “Get Her Back?” #AskThicke

“#askThicke If one of your songs played in a forest and no one was around to hear it would it still be sexist and gross?”

“Can blurred lines apply to other scenarios, or is it used just to force women into bed because that’s all they’re good for? #AskThicke”

“What form of sexual or emotional abuse will you be normalising in your next jaunty hit? #AskThicke”

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here