CONDIVIDI

Sta facendo il giro del mondo l’immagine di Papa Francesco ritratto insieme al presidente israeliano Shimon Peres in quello che sembra lo scambio di un bacio. L’immagine ricorda molto la tanto discussa campagna pubblicitaria Benetton di qualche anno fa.

Storico è stato l’incontro in Vaticano avvenuto lo scorso 8 giugno tra Peres ed il presidente palestinese Abu Mazen davanti al Pontefice; un’occasione per pregare per la pace nel martoriato Medio Oriente, come aveva anticipato lo stesso Papa Francesco con un tweet:

Il Papa ha accolto calorosamente i suoi ospiti tanto che, nel corso dell’evento, un attento fotografo dell’Associated Press è riuscito ad immortalare l’attimo in cui Bergoglio e Peres sembrano in procinto di baciarsi. La foto ha già riscosso tantissimo successo sul web, soprattutto perché ricorda la provocatoria campagna pubblicitaria Unhate promossa qualche tempo fa da Benetton. Tutti ricordano le immagini che ritraevano i vari leader mondiali intenti a scambiarsi baci; tra questi l’allora Papa Benedetto XVII baciava il leader musulmano Mohammed Ahmed al-Tayeb.

Papa Francesco bacia Peres come nella campagna Benetton

Nonostante la campagna avesse voluto «sancire la fratellanza e combattere la cultura dell’odio», come dichiarato dal brand, il Vaticano non aveva gradito per nulla l’iniziativa, definita infatti «un affronto ai sentimenti dei fedeli e una dimostrazione evidente di come, nel campo della pubblicità, le regole più elementari di rispetto per gli altri possono essere usate per attirare l’attenzione tramite provocazione». L’attenzione mediatica attorno allo scatto in questione potrebbe però far ricredere il Vaticano, del resto non è altro che dimostrazione del messaggio di pace e solidarietà che Bergoglio voleva trasmettere.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here