CONDIVIDI

Nell’era digitale si è perso il contatto con la realtà, con la natura e con quello che ci circonda. Spesso si immortalano paesaggi bellissimi e situazioni particolari per ricordarle per sempre. Molte volte, però, si tende a migliorare e ritoccare le foto più strane per modificarle fino a cambiarle ed alterare completamente il soggetto o il paesaggio fotografato.

Cosa c’è di bello in una fotografia? Come un disegno, rappresenta la possibilità di poter immortale una visione, un’idea, un momento e riguardarlo continuamente. Di certo la fotografia non potrà mai suscitare le emozioni provate quando il soggetto è stato immortalato ma rende comunque l’idea di catturare l’attimo: un bagliore di luce, lo scintillio del mare, il calore del sole, il soffiare del vento. Come emozioni racchiuse per sempre in una forma di arte immutabile.

Oggi invece anche la foto può essere modificata e quindi cambiare. Blog di Cultura propone invece le foto più strane e più particolari che siano mai state scattate. Sono foto vere, senza l’uso di Photoshop.

La fotografia è una forma d’arte perché esprime qualcosa, un sentimento, un’emozione, un attimo che non può più tornare.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here