CONDIVIDI

Un altro anno se ne va ed è il momento di fare bilanci di ciò che la musica ci ha lasciato in questo 2014. Cosa si potrebbe dire di quest’anno che sta per concludere? Ci sono stati grandi ritorni, graditissime rivelazioni e tormentoni che hanno fatto ballare il mondo, compresi attori Premio Oscar.

Blog di Cultura, tra le numerose canzoni straniere che abbiamo ascoltato, cantato e ballato, ha scelto le 10 più belle di questo 2014.

10 – Rather Be – Clean Bandit

La classifica si apre subito con una delle rivelazioni di questo 2014 e con una canzone che ancora oggi sta facendo ballare il mondo. E’ Rather Be dei Clean Bandit, gruppo elettronico britannico che, con questo brano, in cui collaborano con la cantante Jess Glynne, si sono fatti conoscere dal grande pubblico. La canzone, pur essendo un brano riempi-pista, è una bellissima dichiarazione d’amore che unisce il suono dei violini ai suoni sintetici dell’elettronica. E’ il singolo più venduto in Inghilterra di quest’anno.

9 – Sing – Ed Sheeran

Segue un altro artista britannico, un cantautore che, dopo aver conquistato già la sua madrepatria, con Sing, in cui collabora con Pharrell Williams, altro grande protagonista musicale di questo 2014, ha conquistato l’intero globo terrestre, raggiungendo per la prima volta la top 20 della Billboard Hot 100. Il brano è un po’ diverso dal solito stile di Sheeran, più solito a proporre brani più delicati. Ha un ritmo incalzante e un testo alquanto accattivante: tutte le carte in regola per un grande successo.

8 – Chandelier – Sia

L’artista che troviamo in ottava posizione non è una novellina nel panorama musicale. Dapprima nota soprattutto ad un pubblico di nicchia, grazie ad un pop contemporaneo e raffinato, si è fatta notare negli ultimi anni grazie a collaborazioni di successo con David Guetta e Flo Rida. Quest’anno, però, ha centrato la sua prima hit da solista. L’artista in questione è l’australiana Sia e la sua grande hit è la bellissima Chandelier. La canzone è un bellissima ballad, che esplode con sonorità moderne ed electropop nell’inciso, dove a conquistare tutti è anche la splendida voce della cantante. Grande successo ha anche riscosso il video, che vede danzare la giovanissima Maddie Ziegler.

7 – Addicted To You – Avicii

Si torna alle dancefloor con il brano che ha conquistato la settima posizione. D’altronde si parla di uno dei dj più noti ed apprezzati al mondo, Avicii, che nel 2013 aveva fatto già ballare tutti con Wake Me Up. In Addicted to You si fa accompagnare dalla grande voce di Audra Mae e, grazie ad un video che si ispira alle vicende di Bonnie & Clyde, il risultato non poteva che essere eccellente.

6 – Ink – Coldplay

Uno dei ritorni più attesi del 2014 è sicuramente stato quello dei Coldplay. La band di Chris Martin era assente dalle scene dal 2011, anno d’uscita del loro ultimo album, Mylo Xyloto. Con Ghost Stories la band britannica fa nuovamente centro e piazza nella nostra top ten ben due brani. Il primo è Ink, quinto estratto dall’album, in occasione dell’uscita della versione live. E’ una perfetta canzone in stile Coldplay, dominata dal suono delle chitarre e dalla voce inconfondibile di Martin.

5 – A Sky Full Of Stars – Coldplay

Come dicevamo, i Coldplay fanno Bis con il brano in quinta posizione. Con A Sky Full Of Stars, brano scritto dal dj Avicii, i Coldplay esplorano per la prima volta il mondo della dance, senza però dimenticare le proprie origini. Il brano è una splendida canzone d’amore che, sicuramente, oltre a far ballare moltissime persone quest’estate, avrà anche fatto battere anche numerosi cuori.

4 – Papaoutai – Stromae

Con il brano in quarta posizione si passa dalla Gran Bretagna al Belgio, grazie alla rivelazione dell’anno Stromae, esploso in Italia dopo una controversa ospitata al Festival di Sanremo. Con il secondo estratto dal suo album Racine Carrèe, Papaoutai, ha conquistato tutti, grazie ad un ritmo incalzante, specie nel ripetitivo ritornello, ma anche da un video e un testo controverso, che parla di un bambino che cerca di interagire con un padre assente. Il brano è autobiografico, poiché il cantante ha perso il padre a causa di un genocidio in Ruanda.

3 – Stay With Me – Sam Smith

La medaglia di bronzo va ad un altro artista britannico, anche lui una grande rivelazione, un altro che, come Ed Sheeran, fa parte delle nuove leve del cantautorato britannico. Stiamo parlando del giovane Sam Smith che, con la ballad soul Stay With Me, ha conquistato ed emozionato il mondo, fino a raggiungere la posizione numero 2 della Billboard Hot 100. Del brano è nota un’altra versione, in cui Smith duetta con Mary J. Blige.

2 – Happy – Pharrell Williams

Medaglia d’argento per la canzone più ascoltata, più scaricata, più canticchiata, più ballata del 2014. E’ Happy, colonna sonora di Cattivissimo Me 2 e autentico successo di Pharrell Williams. La canzone, che ha conquistato la numero 1 di quasi tutti i paesi del mondo ed ha venduto oltre 14 milioni di copie, è un inno alla vita e alla felicità, che ha scatenato il mondo, che si è divertito a riproporre a modo proprio il videoclip del brano. Celebre è l’esibizione di Pharrell agli Oscar, dove è riuscito a far ballare tutti, compresa Meryl Streep.

1 – All Of Me – John Legend

Lo scettro di canzone straniera del 2014 va ad una potentissima ballad di John Legend, il cui video è stato rilasciato pochi giorni prima del matrimonio del cantante con Chrissy Teigen. Le bellissime parole, la delicatissima melodia, un video da brividi e l’emozionante voce di John Legend confezionano perfettamente questa dolcissima canzone che è stata sicuramente l’inno di tutti gli innamorati in questo 2014.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here