CONDIVIDI

A due anni da Born to Die, suo album di debutto, è in arrivo l’attesissimo secondo disco di Lana Del Rey: si intitolerà Ultraviolence ed è anticipato dal singolo West Coast, di cui è appena arrivato il videoclip. Elizabeth Woolridge Grant, aka Lana Del Rey, ha scelto il social network di Mark Zuckerberg per annunciare la lista delle tracce contenute in Ultraviolence, di cui però non è ancora stata ufficializzata una data d’uscita. Non è sbagliato supporre che poche settimane oramai manchino alla pubblicazione.

Ultraviolence si prospetta essere un album bizzarro, com’è tipico dell’artista, ma estremamente intrigante, e ciò si evince sia dai titoli dei brani che dall’affascinante sound di West Coast, brano che anticipa il lavoro. Questa la tracklist:
Cruel World
Ultraviolence
Shades of Cool
Brooklyn Baby
West Coast
Sad Girl
Pretty When You Cry
Money Power Glory
Fucked My Way Up to the Top
Old Money
The Other Woman
BONUS TRACKS:
Black Beauty
Guns and Roses
Florida Kilos

Ultraviolence, che uscirà per Interscope, è il frutto di una collaborazione piuttosto inaspettata: Dan Auerbach, cantante e chitarrista dei Black Keys, ha vestito i panni del produttore, e, a proposito di questo lavoro, ha raccontato: «I suoi demo erano ottimi, le canzoni così potenti che mi è venuta voglia di coinvolgere i musicisti che più mi piacciono e dare alle sue canzoni il mio sound. E così è andata. Non volevo intromettermi troppo. Lei ha cantato live con una band di sette elementi. E tutto il disco è così – un gruppo di sette musicisti con lei che canta in diretta. E’ stata una cosa pazzesca»

La cantante aveva rivelato pochi mesi fa, via Twitter, qualche dettaglio, definendo il suo album “quasi inascoltabile“, riferendosi con ciò alla sperimentazione di nuove sonorità, e a quell’atmosfera quasi “decadente” che è possibile cogliere sin dal titolo (Ultraviolence farebbe pensare al cinema di Kubrick). «Il disco è finito ed è bellissimo. Non vi preoccupate, amerete Ultra – è così sbagliato e stravagante. E’ decisamente meraviglioso- più oscuro del primo- talmente oscuro che è quasi errato e inascoltabile. Ma io lo amo», aggiunge Lana, facendo impazzire letteralmente i fan e caricandoli ulteriormente di aspettative.

Vedremo come verrà recepito questo secondo lavoro, se riuscirà a tenere testa alla sua opera prima, Born to Die. Chissà che magari Lana potrà rifarsi e dimenticare lo smacco della mancata nomination all’Oscar con Young & Beautiful, il brano de Il Grande Gatsby. Nel frattempo, tuffiamoci nelle languide atmosfere di West Coast.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here