CONDIVIDI
dieta valter longo

Si chiama ‘Dmd’, detta anche dieta mima-digiuno, ed è una dieta sperimentata dallo scienzato italiano Valter Longo, presso la University of Southern California (Usc) e l’Istituto Firc di oncologia molecolare (Ifom) di Milano. La dieta è stata testata sullo stesso studioso, assieme a una ventina di volontari, oltre che alcune cavie di laboratorio.

“Si tratta di riprogrammare il corpo in modo tale da farlo entrare in una modalità di invecchiamento più lento, ma anche di ringiovanirlo attraverso una rigenerazione che si basa sulle cellule staminali” racconta Longo. Longo si era già distinto dimostrando gli effetti antitumorali che si ottenevano “affamando” le cellule durante la chemioterapia.

La nuova dieta però promette di allungare la durata della vita, oltre che dare alle persone una nutrizione praticamente perfetta, che scongiura la percentuale di incidenza di cancro e altre malattie.

“Ringiovanisce il sistema immunitario”, continua lo studioso. La particolare dieta infatti favorirebbe la rigenerazione delle cellule, proteggendole dalle degenerazioni.

La dieta è molto ferrea e necessita un controllo continuo da parte di un medico, inoltre non è ancora del tutto sicura, soprattutto di fronte a persone con carenze o problemi precedenti. Le tecniche usate prevedono l’assunzione minima di alimenti, la scelta di un regime vegano con la sola tolleranza del pesce, oltre che uno stato di semi-digiuno caratterizzato da pasti frugali.

Una dieta che ricorda quella dei longevi contadini cinesi, paese dove troviamo alcune delle persone più vecchie del mondo e che da sempre indicano nel poco cibo assunto e negli alimenti leggeri la natura della loro longevità.

Di sicuro comunque la dieta di Valter Longo farà parecchio parlare e potrebbe diventare un vero e proprio trend in grado di migliorare la vita di milioni di persone, oltre che ridurre drasticamente i consumi legati all’alimentazione, una delle principali cause della distruzione del nostro pianeta.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here