CONDIVIDI

Era il 1999 quando una ragazza, una diciasettenne cresciuta al Mickey Mouse Club, invase le classifiche mondiali con il suo singolo d’esordio Baby One More Time. Il suo viso acqua e sapone, da brava ragazza, la fecero diventare un idolo per milioni di adolescenti. Quella ragazza era Britney Spears.

La Spears, da quel 1999, è cambiata: è diventata una delle popstar più rilevanti nella storia della musica, è stata consacrata come Reginetta del Pop, ha venduto più di 100 milioni di dischi. E’ anche cambiata la sua musica e la sua immagine: è diventata più sexy, più trasgressiva, spesso al centro di cronache per scandali hot e problemi con alcool e droghe, da cui poi si è liberata.

8 dischi all’attivo, Blog Di Cultura ha scelto quali sono le più belle canzoni della carriera di questa cantante che, nel bene e nel male, ha segnato il mondo del pop.

10 – Me Against The Music

La top 10 si apre subito con un duetto mozzafiato. La collaborazione con Madonna, la regina del pop, era preceduta da un’esibizione ai VMA, dove le due avevano scandalizzato il mondo con un bacio saffico. Il singolo, primo estratto di In The Zone, quarto album, è stato un grande successo. I ritmi sono accattivanti, la Spears nel video balla come, forse, mai più ha fatto nella sua carriera e la presenza di Madonna è la ciliegina sulla torta.

9 – (You Drive Me) Crazy

Terzo estratto dal suo primo album, diciamo che questa è la prima canzone dove si vede una Britney virare verso sonorità più aggressive e sexy. Usata come colonna sonora del film omonimo, vede nel video la presenza dei due protagonisti del film, Adrian Grenier e Melissa Joan Hart, nota per il telefilm Sabrina, Vita da Strega.

8 – Everytime

Diciamo che le ballad non sono proprio il fiore all’occhiello del repertorio della cantante, ma questa canzone fa la differenza. Un canzone bellissima, dalle sonorità quasi da ninna nanna, che ci rivela una Britney intima, che parla dell’ansia vissuta dalla cantante, in relazione del suo rapporto con i paparazzi. Nel video vi è la presenza dell’attore Stephen Dorff. Il video destò molte critiche, perchè era presente la scena di un suicidio, successivamente rimosso.

7 – Circus

La canzone porta il titolo del sesto album in studio della Spears, l’album della rinascita, dopo il periodo buio precedentemente citato. Non uno dei suoi singoli più famosi, ma sicuramente uno dei più riusciti. Sonorità riempi-pista fanno da padrone, oltre che un video tra i più interessanti, che vede la Spears nelle vesti di una star circense, tra leoni e elefanti.

6 – I Wanna Go

Terzo estratto dal penultimo album, Femme Fatale, con questa canzone la Spears, passata dal pop a sonorità più pesanti e dance, ritorna un po’ alle sue origini pop, con questo brano molto orecchiabile e dal ritornello da tormentone. Anche qui il video fa la sua parte, con la Spears versione Terminator.

5 – Gimme More

Il singolo, primo estratto da Blackout, ha sancito la fine dell’era Spears, simbolo della ragazza della porta accanto, e ha aperto la nuova fase più dance, più aggressiva. Il singolo, che molti ricordano per la fase buia di Britney (le foto di lei rasata ancora ci perseguitano), è tra i più apprezzati dai critici, che l’hanno definita una vera bomba da discoteca. Indimenticabile, e anche oggetto di moltissime parodie, l’esibizione con cui ha presentato questo singolo ai VMA 2007: sul palco salì una Spears in sola biancheria intima, ingrassata e impacciata nei movimenti, da scatenare l’ilarità sul web e non solo.

4 – Baby…One More Time

Ed eccolo qui il singolo che l’ha fatta conoscere al mondo, un singolo da record, che ha venduto più di 10 milioni di copie. Qui vediamo una Britney ancora innocente, che parla d’amore, di una storia finita (anche se le interpretazioni del testo dei più maliziosi non sono mancate…). Memorabile anche il video di questa canzone, in particolare l’outfit da scolaretta sexy della cantante.

3 – Oops…I Did It Again

Primo estratto del suo secondo album, che porta lo stesso nome del singolo, quello che l’ha consacrata come star e non come meteora. I ritmi si fanno più sexy rispetto all’album precedente e la Spears, da ragazzina acqua e sapone, si trasforma in una ragazza che gioca con i cuori degli uomini. Altro grande successo della cantante, altra grande hit, accompagnata, come sempre, da un video molto bello, con la Spears marziana in una sexy tuta in latex rosso.

2 – Womanizer

Primo estratto da Circus, l’album che l’ha rilanciata dopo la vittoria ai VMA 2008, è uno dei successi più importanti nella carriera della cantante. La canzone vede la Spears punitrice di un donnaiolo, come dimostra anche il video, che vede la cantante cambiare spesso ruolo, e anche parrucca, dopo quelle indossate dopo la rasatura totale. Una canzone immediata e coinvolgente: un vero tormentone.

1 – Toxic

Poteva non essere Toxic la regina della top 10 della Principessa del Pop? Assolutamente no. Non solo perchè la canzone è il secondo maggior successo della carriera della Spears, dietro, ovviamente, a Baby One More Time, non solo perché ha regalato alla Spears il suo primo Grammy, ma perché è una canzone dance-pop perfetta, divenuta una delle canzoni più sexy degli ultimi anni. E’ anche una delle canzoni più coverizzate in assoluto, per lo più in chiave acustica/jazz. Il video, uno dei più costosi nella storia, è indimenticabile: come dimenticare la Spears hostess sexy o, in particolare, la Spears che balla e canta coperta solo da una tutina di diamanti, che lascia poco all’immaginazione?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here