Dopo il successo di settembre e ottobre, torna il 9 Novembre l’iniziativa Cinema2Day, promossa dal Ministero dei Beni Culturali, in collaborazione con ANEC, ANICA e ANEM, che permette di acquistare, nelle sale aderenti, un biglietto a soli 2 euro, proiezioni 3D e speciali escluse. Quest’iniziativa è stata accolta con grande successo dagli spettatori italiani, che sono accorsi nelle altre due occasioni numerosi in sala, facendo registrare spesso il tutto esaurito. L’iniziativa, per il momento, è stata confermata fino a Febbraio 2017.

L’appuntamento di mercoledì 9 Novembre si preannuncia molto ricco, vista l’agguerrita concorrenza in sala, con film molto diversi tra loro e, per lo più, di ottima qualità.

Ancora indecisi su cosa vedere? Blog di cultura vi dà una mano, scegliendo per voi 5 film da non perdere assolutamente

Doctor Strange

Fonte: Loudvision
Fonte: Loudvision

Se amate i cinecomic, l’ultimo film Marvel sulle avventure di Stephen Strange, il Signore delle Arti Mistiche, è quello che fa per voi. In sala già dal 26 Ottobre, il film che vede Benedict Cumberbacht vestire i panni del geniale neurochirurgo ha già conquistato il pubblico mondiale, con più di 300 milioni di dollari incassati in tutto il mondo. Nonostante gli stratosferici effetti speciali, il film risulta estremamente godibile grazie ad una sceneggiatura di buona fattura ed un cast di assoluto livello, tra cui spicca il protagonista Cumberbacht, un vero fuoriclasse.

Kubo e la spada magica

Kubo - Locandina
Kubo – Locandina

Accolto positivamente alla Festa del Cinema di Roma 2016, l’ultimo gioiello della Laika, creatori di Coraline, ha fatto il suo esordio in sala lo scorso giovedì, non ricevendo un enorme riscontro dal pubblico italiano. Mercoledì è l’occasione giusta per recuperare questo piccolo capolavoro in stop-motion, che mescola le avventure dei samurai con una poetica storia familiare. Potrebbe essere l’outsider per i prossimi Oscar come Miglior film d’animazione.

Sing Street

Da "Sing Street"
Da “Sing Street”

Tornando proprio alla Festa del Cinema di Roma, fa il suo esordio mercoledì nelle sale italiane la rivelazione della Festa, Sing Street, film di John Carney, regista dell’apprezzatissimo Once. Grazie al successo ottenuto alla kermesse capitolina, si è creato un ottimo passaparola e delle grosse aspettative intorno al film, che rischia, con merito, di diventare un piccolo cult. Protagonista è Conor, un adolescente alle prese con i drammi familiari, che, nella Dublino degli anni ’80, colorati dalle immortali sonorità synth-pop di gruppi come i Cure, i Duran Duran e gli Spandau Ballet, mette su una band per conquistare la bella Raphina. Consigliato a chiunque voglia emozionarsi, divertirsi e, perchè no, rivivere e riamare il mondo degli anni ’80.

Che vuoi che sia

Che Vuoi Che Sia - Foto di Scena
Che Vuoi Che Sia – Foto di Scena

Dopo il successo di Noi e la Giulia, commedia dell’anno ai Nastri d’Argento ’15, torna al cinema Edoardo Leo con questa nuova commedia agrodolce, da lui diretta, scritta ed interpretata, che racconta la storia di due precari quasi quarantenni che, al fine di ottenere dei finanziamenti per un progetto, promettono, presi dai fumi dell’alcool, di filmarsi nella loro intimità e di rendere visibile ciò a coloro che hanno finanziato tale progetto. Grazie alla promessa, le offerte cresceranno in maniera stupefacente, ma i coniugi dovranno anche confrontarsi con le reazioni del mondo esterno. In un mix di sorrisi e riflessione, Edoardo Leo regala una buona commedia, grazie ad uno script originale e alle ottime prove attoriali di Leo e dei suoi partner di scena, Anna Foglietta e Rocco Papaleo.

La ragazza del treno

Fonte: il post
Fonte: il post

Per chi è alla ricerca di suspence e tensione, infine, consigliamo il thriller di Tate Taylor, regista del magnifico The Help, tratto dall’omonimo best-seller mondiale di Paula Hawkins. Il film, uscito lo scorso giovedì nel nostro paese, ha conquistato subito la prima posizione del box office nostrano, con un incasso vicino ai 2 milioni di euro. Protagonista è Rachel, interpretata da Emily Blunt, una donna divorziata ed alcolista, che si ritrova coinvolta in un mistero legato alla scomparsa di una donna, Megan, che la protagonista quotidianamente osservava dal treno, invidiandone l’apparente vita perfetta con il marito Scott. Garantiti emozioni e colpi di scena per un film che sembra essere il nuovo Gone Girl, autentico successo di David Fincher del 2014.


Siciliano d'origine,studio da 4 anni Legge a Roma. Ho una grande passione per il mondo della Musica e del Cinema. Credo che queste arti servano all'uomo per evadere per qualche minuto o qualche ora dalla realtà e proiettarsi in qualcosa di diverso dalla sua normale routine. Non prediligo un genere, amo ciò che mi suscita belle sensazioni e che abbia quel qualcosa in più che lo renda unico. Amo viaggiare e trascorrere il mio tempo con le persone che hanno un posto speciale nella mia vita.