CONDIVIDI

Dopo dodici anni di attività, chiude il musical simbolo del West End di Londra. Lo spettacolo in onore del leggendario Freddie Mercury “We Will Rock You“, ideato e prodotto da Brian May e Roger Taylor insieme all’autore commediografo Ben Elton, terminerà il prossimo 31 Maggio dopo aver riunito più di 6.5 milioni di persone tra le poltrone del Dominion Theatre, collezionato un totale di 4.600 shows e venduto oltre 600 mila biglietti.

Il musical più longevo che Londra abbia mai ospitato – battendo anche Grease che nello stesso teatro andò in scena dal 1993 al 1996 – chiuderà le porte lasciando un’impronta determinante nella storia, con record di pubblico non solo in patria, ma soprattutto in giro per l’Europa, dove toccò la vetta dei 15 milioni di spettatori facendo tappa anche in Italia nel 2009.

Nonostante la grande accoglienza, Il jukebox musical con le canzoni indimenticabili dei Queen non conquistò mai critiche favorevoli dagli addetti ai lavori. Quando esordì il 14 Maggio del 2002, diretto da Christopher Renshaw, tutte le firme più autorevoli si trovarono unite nel giudicarlo un contenitore scintillante e d’impatto, ma assolutamente poco credibile a livello musicale, con la profondità del genio di Freddie Mercury sacrificata sull’altare della spettacolarità.

Questo muro negativo non condizionò mai la volontà dei produttori e del cast che, grazie all’appoggio degli appassionati, riuscirono con determinazione ad entrare nella memoria di tutti i fan dei Queen e a vincere anche qualche riconoscimento, come il premio Oliver Awards nell’unica categoria aperta ai voti del pubblico.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here